Lo Yoga Nidrā o Yoga del Sonno è una pratica antica che è stata ripresa e diffusa da Satyānanda Saraswati.

Si esegue sdraiati sulla schiena, con gli occhi chiusi, avendo cura di non muovere il corpo. La voce di chi conduce guida chi esegue a percorrere mentalmente e a rilassare progressivamente ogni parte del corpo, a partire dalla punta dei piedi fino alla sommità della testa. Si procede poi immaginando delle immagini e sensazioni piacevoli e rilassanti, come ad esempio la quiete di un lago, il calore del sole, la carezza sulla pelle di un leggero venticello, il suono delle onde del mare.

Il corpo si libera di ogni tensione, la mente si rilassa profondamente, entra in uno stato di totale abbandono consapevole e di quiete, molto più riposante del sonno normale benché la consapevolezza sia vigile.